Primi passi e strumenti fondamentali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Primi passi e strumenti fondamentali

Messaggio Da Admin il 16/3/2014, 16:52

Introduzione

Ad una prima occhiata Dominions sembra un gioco piuttosto semplice (produco unità, le metto agli ordini di un comandante, le mando in battaglia, mi espando, produco di più, ecc...), raramente l'enorme profondità strategica di questo titolo è apprezzabile all'infuori del multiplayer dove, per cavarsela o anche solo per sopravvivere, bisogna padroneggiare buona parte delle meccaniche del gioco e utilizzarle in combinazione. A differenza di altri giochi in Dom4 bisogna tenere sempre ben presente che nessuna strategia potrà funzionare all'infinito, le tattiche che si utilizzano efficacemente adesso tra pochi turni verranno contrastate dai nostri avversari nel modo più inaspettato (non evolvere tatticamente e presentare ai nostri avversari sempre lo stesso tipo di unità è letale).

Giocando contro l'IA lo spessore del gioco non emerge ma quando incomincerete a giocare veramente a Dominions (cioè in multi) scoprirete l'abisso strategico che avete di fronte e le ampissime possibilità tattiche che il gioco offre. Non è infrequente che i novizi sottovalutino la magia fino quasi a considerarla un orpello inutile da accompagnare alle armate per vezzo, la verità è che all'inizio la magia è difficile da padroneggiare efficacemente.

A mio avviso l'ostacolo principale per il novizio è l'incapacita nel salire di livello magico con i maghi utilizzando i boosters (oggetti magici che aumentano i livelli di magia) e incantesimi appositi come Summon Earth Power, Phoenix Power, Power of the Spheres; per non parlare della Communion e dei fortissimi maghi evocabili, di conseguenza il novizio gioca tutta la partita con i maghi che può reclutare senza potenziarli; per forza di cose questi limiti precludono tantissimo l'accesso agli incantesimi più potenti (verrà fatta una guida apposità per lo sviluppo dei livelli magici).



Strumenti fondamentali

Per imparare a giocare a Dominions bisogna dotarsi degli strumenti giusti, e cioè:

  • Il manuale  study - Lo potete trovare Qui
  • Dom4mod Inspector - Un utilissimo strumento virtuale che ci permette di conoscere le caratteristiche delle unità da evocare senza il bisogno di effettuare infinite prove (inoltre è un archivio più comodo da consultare del manuale per quanto riguarda oggetti e incantesimi), lo trovate Qui
  • Giocatori più esperti che si prendano l'incarico di insegnarci a giocare a suon di mazzate in multy e di spiegarvi poi in italiano dove avete sbagliato (forse un giorno li potrete trovare Qui; nel frattempo c'è un bel gruppetto attivo Qui)




Cosa fare per imparare a giocare a Dominions

1° - Fare il tutorial: E' come un gioco in scatola, bisogna imparare a giocare seguendo un tutorial passo passo scritto sul manuale! (Bellissimo!)
2° - Giocare qualche partita in singolo e fare domande ai giocatori italiani più esperti nel seguente forum: Link (ita)
3° - Se i giocatori italiani più scafati non sanno aiutarvi potete rivolgetevi direttamente al forum ufficiale in lingua inglese: Link (en)
4° - Giocare in multiplayer su http://dominions4.italiaforum.net !!!  king 

Descrizione di una partita di Dominions

Una partita di Dominions incomincia molto prima dell'effettivo hosting del primo turno, questo perché il gioco offre ben 75 nazioni giocabili divise in 3 ere e ogni nazione può essere giocata con un numero indefinito di Pretenders diversi che altereranno completamente il game-style da adottare; inoltre le nostre strategie dovranno adattarsi anche alle nazioni scelte dagli avversari, aggiungiamoci il fatto che in Dominions sono presenti 2000 e passa unità differenti e possiamo incominciare a capire l'entità del panorama strategico che ci si pone davanti (non ho citato gli 800 incantesimi?).

Una partita di Dominions viene divisa empiricamente dai giocatori in 3 fasi che ricalcano la suddivisione in ere (un po' come avviene nel famoso gioco in scatola: Twilight Struggle):

- Early game
In questa fase iniziale si ha l'espansione del proprio impero e a parte qualche scaramuccia la maggior parte degli scontri avviene contro i neutrali, il giocatore dovrà quindi pensare a quale sarà la sua strategia espansionistica. In questa fase è molto importante la qualità delle truppe mentre i maghi restano a casa a ricercare nuovi incantesimi e a cercare siti magici.

- Middle game
Qui entrano in gioco a gamba tesa i maghi da battaglia, i thug (cioè eroi ben equipaggiati di oggetti magici in grado di vincere da soli contro un esercito) e le unità evocate degne di nota.

- Late game
Si gioca prevalentemente con maghi, thug o SC (Super Combattenti, cioè mostri molto forti) e creature evocate, le unità reclutate (se ci sono) svolgono solo il ruolo di carne da cannone o vengono potenziate a dismisura da una serie di incantesimi.

Ma per giocare bene in multiplayer a Dominions bisogna prepararsi PRIMA e studiarsi le razze e le builds:

1° Prefase: Scelta della nazione e del Pretender

Questa fase è fondamentale, un giocatore anche esperto dovrà fare diverse prove e partite contro l'IA per testare la sua build, cioè la sua configurazione del pretender.

Il pretender non è solo il nostro alter-ego o una divinità con abilità magiche ma tra le sue caratteristiche ritroviamo anche la forza del dominio, le scale e gli effetti della benedizione (strettamente correlati alle sfere di magia del pretender).

La forza del dominio influenza questi fattori:

  • il numero massimo di candele bianche che possono essere presenti in una provincia
  • il numero massimo di unità sacre reclutabili in una fortezza
  • La % di successo di spread di una nuova candela bianca nel mondo da ogni tempio (Forza del Dominio 7 = 70% di possibilità al turno che da ogni tempio venga generata una candela bianca che andrà poi a posizionarsi da qualche parte sulla mappa)


Consideriamo che se nel mondo non è presente nemmeno 1 candela bianca, cioè se nessuno crede alla nostra divinità, il nostro impero è automaticamente cancellato (Domkill in gergo), è quindi altamente sconsigliato avere forza del dominio minore di 5-6.

Le scale influenzano:
- la tassazione (gold)
- la produzione di risorse (production)
- il tasso di crescita della popolazione (growth)
- la velocità di decrescità del malcontento (unrest)
- il bonus/malus alla ricerca magica
- la probabilità di verificarsi degli eventi (events)
- la probabilità che gli eventi siano positivi o negativi (luck)

Blessing:
Le abilità magiche del Pretender influenzano i bonus che saranno dati alle unità sacre e benedette, vedi la mini-guida apposita: http://dominions4.italiaforum.net/t3-effetti-delle-benedizioni-blessing

2° Prefase: Test contro l'IA del Pretender
Non è una fase necessaria ma è altamente raccomandato testare la propria build almeno per i primi 12-24 turni e provare quale strategia iniziale funziona meglio, quali truppe reclutare e quali vie magiche ricercare.
avatar
Admin
Amministratore del forum
Amministratore del forum

Messaggi : 241
Data d'iscrizione : 16.03.14

Vedere il profilo dell'utente http://dominions4.italiaforum.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum